Un progetto per la cura delle Pbc e Aih vince il primo premio promosso da Zambon

Ananas Liver è la startup che vince il primo premio da 100mila euro della edizione 2017 del programma di incubazione di Open Accelerator di ZCube Research Ventures realizzato da Zambon.

La startup ha sviluppato un sistema di drug delivery specificamente pensato per le patologie Pbc (Primary biliary sclerosis) e Aih (Autoimmune hepatitis), due patologie croniche che colpiscono il fegato e che possono portare il paziente non curato fino alla cirrosi. La tecnologia di Ananas-liver si propone di offrire un’alternativa a quei pazienti, circa il 15% per Pbc e circa l’11% per Aih che non rispondono alle cure tradizionali e per i quali è possibile ricorrere esclusivamente al trapianto. La startup vincitrice, in fase di costituzione, ha sede a Padova e ha già raccolto circa 120 mila euro ed è guidata da Davide Merlin e nel suo team ha un pool di dottorati che comprendono Margherita Morpurgo, Pietro Invernizzi, Paolo Gubitta, Elisabetta Casarin.

Video presentazione Ananas Liver

 

torna all'archivio